Attenzione: Javascript è disabilitato nel browser che si sta usando. Potrebbe non essere possibile rispondere a tutte le domande dell'indagine. Verificare le impostazioni del browser.

Segnalazione sommaria di danni subiti dalle imprese agricole nel 2021

Regione Emilia-Romagna

Benvenuto nel questionario di segnalazione danni, per il settore agricoltura, acquacoltura e pesca della Regione Emilia-Romagna.

Nelle sezioni seguenti potrai segnalare i danni che sono stati causati da “calamità naturali e/o avversità atmosferiche equiparabili a calamità naturali”.

Per calamità si intendono: terremoti, valanghe, frane e inondazioni, trombe d'aria, uragani, eruzioni vulcaniche e incendi boschivi di origine naturale, incluse, per la Pesca, le tempeste eccezionalmente gravi.

Per avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali si intendono: gelo, tempeste e grandine, ghiaccio, forti piogge o grave siccità che distruggono più del 30% della produzione media annua.

La segnalazione che stai per compilare ci permetterà di attivare le procedure, se ci saranno i requisiti previsti dalla normativa, per la delimitazione dell’area colpita e l’attivazione di eventuali bandi per la concessione di contributi alle imprese danneggiate.

Si ricorda che i danni alle strutture abitative/residenziali e le unità strutturali a destinazione mista abitativa/residenziale e produttiva agricola debbono essere segnalati agli uffici competenti della Protezione Civile.

Si informa che, in caso di difficoltà durante la compilazione della segnalazione, si potrà fare riferimento, per problematiche di carattere generale a:

Cristian Rocchi
Tel. 051 527.4424
cristian.rocchi@regione.emilia-romagna.it

Federica Montarulo
Tel. 051 527.8334
federica.montarulo@regione.emilia-romagna.it

Giuseppe Todeschini
Tel. 051 527.4444
giuseppe.todeschini@regione.emilia-romagna.it

Per problematiche di carattere informatico rivolgersi invece a:

Luca Basso
Tel. 051 527.3147
luca.basso@regione.emilia-romagna.it
Questa indagine è anonima.

La registrazione delle risposte fornite all'indagine non è relativa a informazioni che consentano l'identificazione del partecipante, a meno che qualche domanda del questionario non la chieda esplicitamente.

Se è stato usato un codice partecipante per accedere a quest'indagine, questo codice non sarà registrato assieme alle risposte fornite. Il codice partecipante è gestito in un database diverso e viene aggiornato soltanto per indicare se è stata completata (o no) l'indagine. Non c'è nessun modo per abbinare i codici partecipante alle risposte all'indagine.


INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali ai sensi dell’art 13 del Regolamento europeo n. 679/2016

1.    Premessa

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo n. 679/2016, la Giunta della Regione Emilia-Romagna, in qualità di “Titolare” del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all’utilizzo dei suoi dati personali.

2.    Identità e i dati di contatto del titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Giunta della Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale  Aldo Moro  n. 52, cap 40127.
Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste di cui al paragrafo n. 9, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp.
L’Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-527.5360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it.

3.    Il Responsabile della protezione dei dati personali

Il Responsabile della protezione dei dati designato dall’Ente è contattabile all’indirizzo mail dpo@regione.emilia-romagna.it o presso la sede della Regione Emilia-Romagna di Viale Aldo Moro n. 30.

4.    Responsabili del trattamento

L’Ente può avvalersi di soggetti terzi per l’espletamento di attività e relativi trattamenti di dati personali di cui manteniamo la titolarità. Conformemente a quanto stabilito dalla normativa, tali soggetti assicurano livelli esperienza, capacità e affidabilità tali da garantire il rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento, ivi compreso il profilo della sicurezza dei dati.
Formalizziamo istruzioni, compiti ed oneri in capo a tali soggetti terzi con la designazione degli stessi a "Responsabili del trattamento". Sottoponiamo tali soggetti a verifiche periodiche al fine di constatare il mantenimento dei livelli di garanzia registrati in occasione dell’affidamento dell’incarico iniziale.

5.    Soggetti autorizzati al trattamento

I Suoi dati personali sono trattati da personale interno previamente autorizzato e designato quale incaricato del trattamento, a cui sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, tutti volti alla concreta tutela dei suoi dati personali.

6.    Finalità e base giuridica del trattamento

Il trattamento dei suoi dati personali viene effettuato dalla Giunta della Regione Emilia-Romagna per lo svolgimento di funzioni istituzionali e, pertanto, ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. e) non necessita del suo consenso. I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
richiesta beneficio connesso a avversità atmosferiche/calamità naturali

7.    Destinatari dei dati personali

I suoi dati personali non sono oggetto di comunicazione o diffusione ai sensi del Regolamento regionale 2/2007 e del D.Lgs. 33/2013

Trasferimento dei dati personali a Paesi extra UE

I suoi dati personali non sono trasferiti al di fuori dell’Unione europea.

Periodo di conservazione

I suoi dati sono conservati per un periodo non superiore a quello necessario per il perseguimento delle finalità sopra menzionate. A tal fine, anche mediante controlli periodici, viene verificata costantemente la stretta pertinenza, non eccedenza e indispensabilità dei dati rispetto al rapporto, alla prestazione o all'incarico in corso, da instaurare o cessati, anche con riferimento ai dati che Lei fornisce di propria iniziativa. I dati che, anche a seguito delle verifiche, risultano eccedenti o non pertinenti o non indispensabili non sono utilizzati, salvo che per l'eventuale conservazione, a norma di legge, dell'atto o del documento che li contiene, sino ad effettivo riconoscimento degli importi da parte dei Ministeri competenti.

I suoi diritti

Nella sua qualità di interessato, Lei ha diritto:

•    di accesso ai dati personali;
•    di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano;
•    di opporsi al trattamento;
•    di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali

Conferimento dei dati

Il conferimento dei Suoi dati è facoltativo, ma necessario per le finalità sopra indicate.